Attività del CNR a Bruxelles

 

 

1.1. Incontro CNR-CLORA con la Presidente della Commissione ITRE del Parlamento Europeo, On Amalia Sartori

Il CNR ha organizzato insieme a Clora- Club des Organismes de Recherche Associés, struttura che riunisce a Bruxelles larga parte degli Enti pubblici di ricerca francesi, un incontro  con l’On. Amalia Sartori, Presidente della Commissione Parlamentare ITRE- Industria Ricerca ed Energia (incaricata anche dell’analisi della proposta di Horizon 2020 formulata dalla Commissione Europea) allo scopo di raccogliere le più recenti informazioni sulle posizioni del Parlamento Europeo a riguardo di Horizon 2020. All’incontro, tenutosi presso la sede di CLORA,  hanno partecipato oltre 110 persone appartenenti a diversi paesi europei.  Alla relazione di preciso inquadramento politico dello scenario nel quale sono inseriti i temi della ricerca e innovazione, tenuta dall’On. Sartori, è seguita una sessione di circa un’ora di domande, risposte e riflessioni effettuate tra i partecipanti e l’On. Maria da Graca Carvalho (che accompagnava  l’On. Sartori) riconosciuta esperta sui temi specifici della ricerca e dell’innovazione.  L’incontro ha permesso di dipingere una situazione ancora in divenire e di dibattito su Horizon 2020 ancora molto aperto tra Commissione, Parlamento e Consiglio.  E’ da rimarcare che è la prima volta che CLORA organizza (sostenendone oltretutto interamente i costi) un evento a Bruxelles in cooperazione con un’ istituzione non francese.    

 

 

1.2. CNR per TECH ITALY 2012

 

 Il CNR ha fornito il supporto scientifico all’evento Tech Italy 2012, promosso dall’Ambasciata d’Italia in Belgio e inteso a promuovere, nello scenario bruxellese, le eccellenze della ricerca e dell’innovazione italiana. L’evento si è sviluppato in cinque momenti, al primo del quale, ad alta rilevanza politica all’interno del Parlamento Europeo, hanno partecipato il Ministro per gli Affari europei, Enzo Moavero Milanesi, il Vice Presidente della Commissione Europea, Antonio Tajani, i Vice Presidenti del Parlamento europeo, Roberta Angelilli e Gianni Pittella e la Presidente della Commissione ITRE, Amalia Sartori,  Il mondo industriale è stato rappresentato dal Presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, dal Presidente di Finmeccanica, Giuseppe Orsi, dall’Amministratore delegato di AVIO, Francesco Caio, dall’Amminsitratore Delegato di Thales Alenia Space, Luigi Pasquali, e quello della ricerca dalla Vice Presidente del nostro Ente, Cristina Messa, dal Presidente dell’INFN, Fernando Ferroni, e dal Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Enrico Saggese.  I successivi quattro momenti sono stati a carattere tematico ed il CNR si è fatto interamente carico del seminario “L’Europa nello Spazio: le recenti conquiste italiane e prospettive future” (tenutosi presso la Commissione Europea) e ha co-organizzato con ENEA il seminario di chiusura “Beni culturali e turismo per il futuro dell’Europa: approccio e competenze italiane” (organizzato presso la Confindustria belga).  Ai seminari organizzati dal CNR hanno partecipato circa 200 persone e tra i relatori vanno menzionati i Presidenti dell’Agenzia Spaziale Italiana  e dell’ICE, il Segretario Generale del MIBAC, due direttori di Agenzie europee, 6 Presidenti di aziende italiane, un rappresentante della Protezione Civile e uno dell’Aviazione Militare Italiana nonché 7 ricercatori del nostro Ente, 2 di INFN, 6 di ENEA.  L’evento, oltre a fornire occasione di alta visibilità, ha fornito all’Ente l’opportunità di collaborazioni e dialogo diretto con i maggiori attori della ricerca e dell’ innovazione industriale europea.  Tutti i dettagli del programma sono reperibili nel sito: http://www.ambbruxelles.esteri.it/NR/rdonlyres/8F2260B0-F409-4D28-8719-966CEE526FEF/20711/TECHITALY_2012_OFFICIALPROGRAMME1.pdf

 

 

 

1.3 JPI Ocean

 

 

Il 9 ottobre a Bruxelles e' stato inaugurato l'ufficio dell'Iniziativa di Programmazione Congiunta Europea "Healthy and Productive Seas and Oceans" (JPI Oceans). All'evento hanno partecipato personalità di alto livello governativo dei Paesi Europei e della Commissione; è stata così confermata la grande rilevanza e l'impatto delle tematiche e degli interessi economici coinvolti.
Alla JPI Oceans, che intende coordinare i programmi di ricerca nazionali per affrontare le sfide sociali legate all'ambito marino-marittimo, partecipano 17 paesi Europei, tra cui l'Italia. L'ufficio, finanziato dalla Norvegia, si avvale di un segretariato coordinato dal Research Council of Norway ed e' composto di circa 10 membri provenienti da diversi paesi europei. Il CNR partecipa direttamente alle attività del Segretariato e nel progetto finanziato dalla Commissione a supporto del processo di coordinamento (CSA Oceans). Si fa presente che il CNR e' coinvolto attivamente in altre JPI: “Cultural Heritage and Global Change”, “Healthy Diet for Healthy Life”, “Water Challenges for a changing world”.